Monumento alla Lira

Il Monumento Nazionale alla Lira è stato inaugurato il 1° marzo del 2003 in piazza Cavour. La scelta è caduta sulla città di Rieti perché il capoluogo riveste storicamente il valore di centro della penisola. L’opera è stata realizzata fondendo 2.200.000 monete da 200 Lire. Il disegno del monumento è stato elaborato dall’artista Daniela Fusco: esso ritrae l’Italia turrita nell’atto di sostenere una grande moneta da una Lira. Sui drappi che la cingono corre la scritta “l’Italia per la Lira”. La faccia anteriore della moneta presenta lo stampo della Lira del 1951, mentre il retro quella dell’ultima Lira emessa nel 2008. Il monumento è orientato verso il Ponte romano. La statua è alta cinque metri e pesa oltre due tonnellate. Poggia su due basamenti sovrapposti: nel secondo sono incastonate dodici monete che rappresentano la storia della Lira. Su di un lato del monumento scorre un rivolo che vuole simboleggiare il fiume Velino: l’acqua è emblema della ricchezza della città di Rieti e della sua provincia

VISUALIZZA SU MAPPA