Terzetti alla reatina

Biscotti tipici natalizi di Paganico, suggestivo borgo che si affaccia sul lago del Turano.

Ingredienti: 1 Kg di noci sbucciate e tritate, 1 Kg di ottimo miele, la buccia grattata di un’arancia, la buccia grattata di un limone, una bella presa di sale, pepe a piacere e farina quanta ne raccoglie ma senza esagerare.
Preparazione: Mettere poca farina sulla spianatoia e le noci tritate a fontana, versare al centro il miele (può essere scaldato un pochino per renderlo più fluido), il trito di scorza di agrumi, la presa di sale, il pepe a piacere e iniziare a impastare. Non fatevi scoraggiare dal fatto che all’inizio l’impasto sarà duro, appiccicoso e di difficile lavorazione. Abbiate pazienza e aggiungete la farina a poco a poco. Quando finalmente avrete un bell’impasto omogeneo che si stacca dalla spianatoia tagliatene dei pezzi e stendete con il mattarello delle strisce. Tagliate le classiche forme a rombo.
Cottura: infornare a 180° per una decina di minuti avendo cura di controllare la cottura.
Conservazione: Conservare i terzetti in un panno di cotone e poi in una scatola di latta.