Ravioli alla ricotta

Preparazione:

Si prepara la pasta all’uovo e se ne stendono sfoglie sottili. In una terrina versare la ricotta e, con la forchetta, scioglierla bene fino a farla diventare come una crema. Condirla con uova, pecorino grattugiato, sale, pepe, un pizzico di noce moscata ed una spruzzata di prezzemolo finemente tritato. Amalgamare bene il tutto. Sulla sfoglia – che dovrà essere impiegata immediatamente senza farla asciugare – disporre tanti mucchietti di ricotta un po’ distanziati l’uno dall’altro. Ripiegarvi sopra la sfoglia facendo bene aderire i margini e, con l’aiuto di un bicchiere da vino capovolto, tagliare i ravioli che dovranno risultare uguali alla metà della bocca del bicchiere, cioè tondeggianti solo da una parte. Cuocere i ravioli in acqua bollente salata, scolarli con un mestolo bucato, disporli in un piatto ovale di servizio, condirli con un buon sugo di carni miste e spolverarli di pecorino grattugiato o misto con il parmigiano.