Approfondimenti

Pillole per i muscoli e per la mente

personal-trainer-fisioterapista

Peripheral Heart Action. Un modo efficace per migliorare la composizione corporea

(tempo di lettura 2′)
Il Peripheral Heart Action (PHA), tradotto letteralmente come azione periferica del cuore, è un circuit training che, a differenza delle varianti tradizionali, prevede di stimolare consecutivamente senza pausa, gruppi muscolari più possibile distanti tra loro (alternanza tra parte superiore e inferiore), per facilitare la circolazione e intensificare ulteriormente il lavoro cardiovascolare.
Tale allenamento va a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body). Questo stile combina i principi circolatori del fitness con lo sviluppo muscolare tipico dell’allenamento con sovraccarichi. Il suo obiettivo è quello di favorire il flusso sanguigno tramite tutto il corpo durante l’intera durata della sessione di allenamento.
Un tipico allenamento PHA utilizza 5-6 esercizi differenti eseguiti consecutivamente per 5-6 cicli, con un aumento del carico ad ogni ciclo. Ogni esercizio dovrebbe essere eseguito per un numero di ripetizioni compreso tra 8 e 20, passando rapidamente da un esercizio all’altro, e riposando il minimo tempo necessario per riuscire a svolgere l’esercizio successivo aumentando progressivamente la difficoltà. Nessuna serie viene portata al cedimento muscolare (RM) e l’ultimo ciclo dovrebbe risultare particolarmente duro da eseguire a causa dell’affaticamento cumulativo. Questo allenamento dovrebbe durare circa 35-45 minuti, a seconda del livello di forma fisica e delle pause tra le serie, se presenti.
In sintesi il PHA permette di ottenere benefici lavorando ad un’alta frequenza cardiaca in relazione alla frequenza cardiaca massima (FCmax). Questo viene generalmente permesso dallo stimolo cardiorespiratorio incorporando l’allenamento coi pesi al programma. Sebbene questo approccio porti ad un dispendio energetico inferiore rispetto all’allenamento aerobico, contrariamente a ques’ultimo il PHA permette di aumentare la sintesi proteica e la massa muscolare. Una maggiorazione della massa muscolare può permettere di ossidare grassi in maniera più efficiente e permette di migliorare la composizione corporea.
La proposta BODYMET: scegliere un esercizio come punto di partenza ed effettuare le ripetizioni con un ritmo ed una intensità sub massimali.
Francescho CherriPersonal trainer
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da

Avatar

Rietintasca

Lascia un commento